Corso di Scrittura Persuasiva Online

Corso di Scrittura Persuasiva Online

🌲 L'UNICO CORSO SEMPREVERDE 🌲 PER VENDERE ONLINE CON 🔥 SUCCESSO 👉  Clicca

➡️  TOOLS UTILI CHE IO UTILIZZO

   

Il Corso di Scrittura Persuasiva Online di Roi Martin è la soluzione ideale per imprenditori, liberi professionisti, copywriter, social e media manager e per tutti coloro che vogliono provare l’esperienza di una Scrittura Persuasiva efficace per far crescere la loro attività.

Nel corso, oltre alla parte teorica sono stati inseriti molti esempi utili a spiegare nel migliore de modi determinati concetti, il tutto nella assoluta tranquillità di casa propria e nel momento in cui ritieni più adatto.

Riuscirai a imparare la Scrittura Persuasiva molto velocemente, senza perdite di tempo inutili e con dei metodi già testati e perfettamente collaudati. Il successo di chi si è già affidato ai nostri corsi è un ulteriore prova che non siamo qui a vendere ghiaccio agli eschimesi.

Il corso ha una durata di 1 ora e 40 minuti e il video è in formato HD per una migliore visione.

🌲 L'UNICO CORSO SEMPREVERDE 🌲 PER VENDERE ONLINE CON 🔥 SUCCESSO 👉  Clicca

➡️  TOOLS UTILI CHE IO UTILIZZO

Prima di vedere cosa offre il corso più dettagliatamente vediamo cos’è e come funziona la Scrittura Persuasiva.

OGGI HAI LA POSSIBILITA’ DI VEDERE UNA BREVE PARTE GRATUITA DEL CORSO SUL COPYWRITING PERSUASIVO!

>>> CLICCA QUI PER ANDARE AL CORSO COMPLETO DI COPYWRITING <<<

Scrittura Persuasiva: cos’è

La Scrittura Persuasiva è una tecnica particolare di copywriting che ha come interesse finale la creazione di frasi, titoli, testi e contenuti web in grado di attirare l’attenzione del lettore. Molto utilizzata nel settore commerciale, sia offline che online, questa tipologia di scrittura, detta anche Copywriting Persuasivo ha il compito di far leva sulle emozioni dei lettori, l’obbiettivo è quello di cercare di vendere un servizio o un prodotto.

Questo tipo d scrittura però non deve essere intesa come un modo per forzare la vendita. La Scrittura Persuasiva ha semplicemente lo scopo di valorizzare i benefici di un servizio/prodotto, presentandolo in maniera dettagliata, chiara e ” famigliare”. Naturalmente viene sempre evidenziato il fatto che è sicuramente in grado di risolvere un problema specifico del cliente.

Le tecniche che vengono usate per il copy persuasivo quindi, se utilizzate nella loro formula corretta e in modo onesto, si possono definire decisamente legittime e non sono quindi paragonabili a nulla di ingannevole o che possa in alcun modo raggirare l’utente finale. Per lo più si tratta di mettere in evidenza, con le giuste parole, emozioni e proiezioni, le caratteristiche di un determinato prodotto e i suoi vantaggi effettivi, in maniera tale che il potenziale cliente possa apprezzarle e rendersi conto che il prodotto in questione sia l’ideale per soddisfare uno dei suoi bisogni o desideri.

Scrittura Persuasiva: cosa si intende

Molte volte, chi scrive contenuti per il web, lo fa per indurre il lettore a compiere un’azione, detta “call to action” e quindi lasciare il suo indirizzo email, iscriversi a una newsletter oppure acquistare un servizio o un prodotto. Affinché questo accada il copy deve utilizzare delle regole ben precise che rispondono al nome di “ Persuasive Copywriting“.

Il copy persuasivo inizia da un’analisi delle caratteristiche dell’articolo, confrontato con quelli della concorrenza, e utilizza le frasi giuste per convincere il possibile cliente che quella sia la scelta migliore.

La Scrittura Persuasiva parte dalle necessità degli utenti, che sostanzialmente sono quelli che determinano ogni nostra azione. Bisogna che il testo sia molto specifico, racconti e descriva tutti i dettagli. Più si riesce ad essere esaurienti, maggiori sono le possibilità di convincere il lettore a compiere una determinata azione.

Bisogna essere in grado di far toccare il prodotto attraverso le parole, esattamente come quando si entra in un negozio. Il copy persuasivo deve essere in grado di toccare le emozioni di chi legge.

Il più delle volte la gente acquista d’impulso, seguendo le emozioni che provano in quel preciso momento. Il copywriter per poter colpire nel segno deve sapere con esattezza quali corde toccare. Questo è il motivo per il quale deve assolutamente conoscere tutte le regole del Persuasive Copywriting.

Per riuscire a suscitare delle emozioni è necessario raccontare e non descrivere. Quando si vuole scrivere per convincere qualcuno a compiere una determinata azione o ad acquistare qualcosa è indispensabile che il testo sia in positivo, quindi vanno assolutamente eliminati dalle frasi i “no” e i “non”.

Inoltre ricordati che le persone tendono a leggere solo l’inizio e la fine di un testo, saltando quasi completamente tutto quello che c’è nel centro. I lettori del web sono distratti e sempre di corsa, quindi tendono a prestare attenzione alle prime frasi per poi scorrere il resto del testo in modo piuttosto veloce e leggere le conclusioni. Una volta che hai appreso questo dato, ricordati sempre che le cose più importanti che vuoi comunicare devi inserirle in queste due sezioni.

Non dimenticarti che la Scrittura Persuasiva necessita di una call to action, raramente qualcuno deciderà di compiere una determinata azione di sua spontanea volontà. La gente è pigra e devi essere bravo a guidarle e convincerle ad acquistare. Una CTA persuasiva è breve e diretta ed è capace di imprimere urgenza in chi legge.

Un’altra cosa importante nel copy persuasivo consiste nei testimonial. I feedback dei clienti soddisfatti sono di vitale importanza. Sul web non è possibile toccare con mano il prodotto, quindi il passaparola è la migliore pubblicità che si possa avere, un consumatore si sente rassicurato dai giudizi degli altri e tende a fidarsi più di quanto possa mai fidarsi di chi gli vuole vendere qualcosa.

Un’ultima regola della Scrittura Persuasiva consiste nel ricordarsi sempre di mettere il lettore al centro dell’attenzione e da qui poi sviluppare il testo. Domandati sempre chi è il lettore e cerca sempre di farti comprendere al meglio utilizzando il suo linguaggio.

Requisiti per la partecipazione al corso

Al corso può partecipare chiunque. Naturalmente trattandosi di Scrittura Persuasiva se hai già una buona base sul Copywriting puoi capire meglio alcuni concetti e termini specifici, ma il tutto è spiegato in modo tale da essere facilmente comprensibile davvero a tutti. Se vuoi diventare un buon copy, ma anche fare in modo che le tue vendite crescano in modo esponenziale questo è il corso giusto per te.

A chi è rivolto il corso

Come già detto il corso è aperto a tutti, ma può davvero cambiare il modo di lavorare se sei un:

• Copywriter;
• Libero professionista;
• Piccolo o medio imprenditore;
• Social Media Manager;
• Content Media Manager;
• …e tutti coloro che vogliono affinare le loro tecniche con l’utilizzo della scrittura Persuasiva.

Parte 1 – Introduzione

L’introduzione è dedicata alle landing page. Molto probabilmente se hai deciso di intraprendere questo percorso saprai benissimo di che cosa si tratta e a che cosa servono senza che stia qui a spiegartelo. Molti però pensano che non siano necessarie e tendono a sostituirle andando ad indirizzare l’utente direttamente sulla Home Page del loro sito web.

Il risultato che si ottiene è quello di distogliere l’attenzione dell’utente e abbassare il tasso di conversione.

Un esempio banale per spiegare cosa accade potrebbe essere quello di pensare di essere per strada e di cercare l’indicazione del posto in cui devi andare, ma di ritrovarti davanti a una serie di cartelli che indicano le più svariate direzioni e altrettanti luoghi. Sicuramente ti sentiresti spiazzato e, al posto di proseguire per la tua meta preferiresti tornare a casa.

Questo è quello che accade sul web, l’utente è arrivato fin li in base a una specifica necessità, per risolvere un problema oppure soddisfare un suo bisogno e trovandosi invece di fronte a mille opzioni decide di abbandonare e tu, perdi un possibile cliente.

Quindi l’introduzione del corso sarà incentrata sul motivo per il quale devi fare le landing per vendere:

• Evitare i ban: sono solo un inutile perdita di tempo e di denaro;
• Utilizzare dei nuovi angle, che gli altri non hanno;
• La possibilità di effettuare più test;
• Adattare ogni landing alla tipologia di canale utilizzato sui media.

Parte 2 – Problema e angle

Ogni prodotto o servizio ha uno scopo ben specifico, un prodotto può essere ideale per combattere la cellulite, per dimagrire, per rinforzare i capelli, idratante e molto altro.

• Quindi il corso andrà a spiegare nello specifico il concetto di angle e il fatto che un solo scopo è in grado di darci molti angle con cui attaccare;

• Un esempio di questo concetto, utilizzato anche durante il corso, è quello della torcia “X-Light”. In un unico oggetto infatti possiamo trovare un attrezzo utile per il campeggio, un utensile che ci permette di non restare al buio nel caso di blackout, un congegno utile per l’autodifesa, un apparecchio indispensabile quando si esce al buio, ad esempio a portar fuori la spazzatura o il cane e moltissimi altri utilizzi differenti;

• Verrà spiegato il perché la prima cosa da fare è, appunto, quella di partire da un angle d’attacco sul quale poi creare tutta la strategia;

• L’ultimo punto di questo paragrafo consiste nel metterci nei panni della persona che può avere quel determinato problema e che deve agire acquistando il nostro prodotto o servizio. Cerca di creare un personaggio e dagli un nome, immagina come dovresti comunicare con questa persona. Tutto questo ti servirà per individuare il targeting sui social ma principalmente per capire come e cosa scrivere sulla landing.

Parte 3 – Lavorare sulla headline

La headline, cioè il titolo, rappresenta la componente più in vista, la parte iniziale di un testo. Leggendo il titolo una persona decide se quell’articolo gli interessa e quindi decide di cliccare.

Per il mondo del web però il titolo è una delle cose più importanti. Infatti è necessario creare un titolo persuasivo e informativo. Oltre a questo però deve soddisfare il SEO Copywriting che suggerisce di usare le parole chiave nel tag title.

Ma torniamo al corso dove appunto ti verrà spiegato:

• Come puoi scrivere una hedline persuasiva;

Esempi: qual’è il modo migliore di spiegare un concetto se non quello di utilizzare degli esempi? In questa parte potrai capire come creare fin da subito dei titoli davvero efficaci;

• Quali sono i test da effettuare per rendere la headline efficace;

L’headline non è solo una frase efficace, ci sono delle regole da seguire sul font, sul colore e su come ottimizzare la grafica;

Sub-headline (sottotitolo) e video/foto del prodotto: perché non contano solo le parole, ci sono anche altri fattori che contribuiscono al successo.

Parte 4 – Sviluppo del problema

• Subito dietro alla headline, bisogna sfruttare il problema facendolo crescere a dismisura nella testa del cliente;

• Ti verrà spiegato come fare per creare sensazione di paura e allarme in maniera prevedibile, in modo serio e senza mai far capire al cliente che il tutto è stato creato ad arte per convincerlo all’azione;

• Saper espandere il discorso entrando nei dettagli, perché possono davvero fare la differenza;

• Conoscere il potere delle statistiche e dei numeri è molto importante, in questa fase ti sarà spiegato come utilizzarli a tuo favore;

Parte 5 – Problem Solving

• Il primo punto è incentrato sul livello teorico della risoluzione del problema;

• Subito dopo bisogna imparare a parlare dei prodotti della concorrenza usando una tecnica ben precisa, quella del ” buono ma non ottimo”;

• Indicare al cliente la soluzione che può definitivamente risolvere il suo problema: il tuo prodotto!

Parte 6 – Sviluppa l’idea del tuo prodotto

• Perché il prodotto funziona e i risultati scientifici;

• La conferma del sociale;

• La parola agli esperti;

• La sensazione di “sovra-performance“;

Benefici dei vantaggi collaterali;

Creare scarsezza.

Parte 7 – Perché comprare adesso

Devi far si che il cliente si convinca non solo ad acquistare il prodotto che gli stai offrendo, perché gli è indispensabile, devi convincerlo a concludere l’affare in quel preciso momento. Per fare questo puoi utilizzare varie opzioni:

L’offerta imperdibile;

• I vantaggi eccezionali di cui può approfittare con il pagamento e la consegna;

• Altre riprove sociali;

• Puntare sull’imminenza della sua problematica incutendo sempre più paura;

• “Misbehavioural economics” cioè quei comportamenti idioti che la gente mostra durante gli acquisti.

Parte 8 – L’arte della chiamata all’azione

Creazione di una call to action persuasiva;

• Quali test vanno fatti sulla CTA;

• Quali sono le formule per far usare la carta di credito;

• Sfruttare lo spazio a fondo pagina per arricchire la call to action;

• L’ultima cosa da aggiungere: i CTA intermedi e tutti i loro segreti.

Parte 9 – Un inserzione su Facebook creativa

• Lo “short form“;

• Il “long form”;

• La curiosità per la creatività;

• Essere creativi per aumentare i clik della landing;

• Quando è opportuno usare le varie formule in tuo possesso.

Parte 10 – Valuta l’efficacia del copywriting, il benchmark e i test;

• In che modo puoi valutare con l’aiuto dei numeri l’efficacia del tuo copy;

• Come dei piccoli test ti possono dare dei cambiamenti drastici;

• Rilevare il comportamento della tua pagina.

Questo corso non prevede l’assistenza, che invece puoi avere acquistando un corso ROI BUNDLE.

In omaggio con questo corso di Scrittura persuasiva Online avrai il corso su Autoresponder e Landing Page della durata di 2 ore.

OGGI HAI LA POSSIBILITA’ DI VEDERE UNA BREVE PARTE GRATUITA DEL CORSO SUL COPYWRITING PERSUASIVO!

>> CLICCA QUI PER ANDARE AL CORSO COMPLETO DI COPYWRITING <<<

Tecniche efficaci ed esempi di Scrittura Persuasiva

Il Copywriting Persuasivo non può certo essere lasciato al caso. Vediamo quindi alcuni consigli utili per riuscire ad ottenere sempre ottimi risultati.

La scarsità funziona sempre, o quasi

Quando si parla di Copy persuasivo quali sono le cose che funzionano? Secondo un famoso psicologo degli Stati Uniti tutti noi avremmo una naturale propensione ad ottimizzare le risorse scarse. Vale a dire quella categoria di beni che non si riesce ad ottenere molto facilmente. Degli esempi? Tempo e denaro.

La gente non sempre trema davanti a una spesa, anche se eccessiva, e non è sempre alla costante ricerca del risparmio. Delle volte funzionano meglio altre tipologie di scarsità come ad esempio un numero limitato di edizioni o posti. Solitamente questi elementi attirano l’attenzione nei microcontenuti chiave come i tag title e le headline che vengono mostrati nella serp.

Un ulteriore elemento determinante è la meta description. La gente si rende conto che lo sconto non dura a lungo o che i posti sono in esaurimento e così decide di entrare in azione per risparmiare denaro, tempo e risorse cognitive. Per questi e altri motivi è molto importante svolgere un buon lavoro sulla coerenza della comunicazione.

Evidenzia il vantaggio confrontando

Hai scelto di puntare su un prezzo più basso? Benissimo, è il metodo migliore per convincere l’utente ad acquistare il tuo servizio o prodotto. Però questo va mostrato, devi evidenziare la convenienza, altrimenti sarà tutto inutile. Ad esempio potresti utilizzare una frase tipo:

“Solo per oggi il prodotto al prezzo di 100 Euro invece di 150, con un risparmio del 50%”.

Questo genere di copy funziona, inoltre è decisamente attraente. C’è una sola regola da seguire, devi mettere in chiaro il beneficio con il confronto, è questo lo scopo del Persuasing Copywriter.

Scrittura Persuasiva: ci vuole coerenza

Cerca di creare un percorso comunicativo tra il lettore e l’azienda. Le persone difficilmente cambiano idea, tendono a prendere decisioni che sono il linea con quello che hanno imparato o scelto. Per questo motivo il tuo pubblico necessita di coerenza.

Sii coerente anche nel testo. Devi cercare di essere lineare e mantenere le promesse, affronta i punti critici mettendo sempre in evidenza quello che conta per l’utente. Seguendo queste linee possono essere creati tutta una serie di strategie per il copy.

Si tratta di formule di Scrittura Persuasiva che obbligano anche il lettore a essere coerente. Se ad esempio il lettore si trova di fronte ad un pulsante con il quale può rifiutare i pop-up si rende condo che la cosa non ha senso, non è coerente, nessuna persona dotata di un briciolo di senso comune lo farebbe, di conseguenza come fare a rifiutare? Impossibile!

Massima attenzione ai desideri del lettore

Si tratta di un aspetto fondamentale: la Scrittura Persuasiva fa leva sui desideri, sulle necessità degli utenti ai quali ti rivolgi. Formula ormai risaputa.

L’ormai famoso metodo AIDA, acronimo di “Attenzione-Interesse-Desiderio-Azione,” racchiude in se tutto quello che il lettore desidera. L’utente tende a identificarsi in quello che legge.

Il tuo obbiettivo deve quindi essere quello di individuare i desideri e i bisogni dei lettori in modo da riuscire a scardinarli con i benefici.

Un ulteriore aspetto è quello di evidenziare i rischi e suggerire le soluzioni, i lettori cercano sempre di evitare problemi e rischi, quindi tu dagli la soluzione che cercano.

Un copy ben fatto può tranquillizzare e mettere in evidenza la velocità e semplicità di esecuzione, il guadagno e il risparmio. Tutto quello che la gente vuole.

Puntare sui benefici

I benefici devono andare a risolvere le necessità del momento. All’interno di una landing page viene solitamente messo un elenco puntato con i buoni motivi per cui bisognerebbe scegliere quel determinato prodotto o servizio.

Facciamo un esempio: perché preferire Mario? Vediamo i tre punti di forza:
• Esperto Copywriter;
• Puntuale nelle consegne;
• Ottima conoscenza della SEO.

Evidenziare i punti di forza fa parte della strategia. I lettori non hanno tempo da perdere e vogliono sapere subito cosa puoi fare per loro e che tipo di problemi puoi risolvergli.

I punti di forza non devono necessariamente inseriti in un elenco puntato. Una spinta all’azione può essere data anche dall’occhiello. Un copywriter deve avere due obbiettivi:

Risolvere uno o più problemi;
• Far guadagnare di più.

La natura di una lista di benefici è quella di convincere una persona. Con il Persuasive Copywriting, volendo puoi anche tentare di puntare sul negativo.

Chiamata all’azione

La call to action non deve essere vista semplicemente come un invito, deve essere un imperativo capace di comunicare un valore. Facciamo un esempio: nella tua landing page non dovrai scrivere semplicemente “manda una mail”, ma “scrivici per creare un sito web vincente“. Devi aggiungere un beneficio.

Quando un lettore decide di cliccare raggiunge l’obbiettivo desiderato, non è soltanto un’azione banale. Usa sempre un bottone per la grafica della call to action.

Copiwriting persuasivo negativo

“Proprio quando credete di sapere qualcosa dovete guardarla da un’altra prospettiva”.

L’abitudine porta a proporre sempre i punti di forza del tuo lavoro. Un bravo web copy solitamente spiega i motivi per il quale il lettore dovrebbe affidarsi a lui. Adesso prova a cambiare prospettiva.

Prova a convincere il lettore a non sceglierti. Pensi che sia da pazzi? Tranquillo non devi intaccare l’autorevolezza. Cerca di puntare sui finti difetti.

Facciamo un esempio: non sono quello che stai cercando se:
• Vuoi un lavoro fatto di corsa bruciando tutte le tappe;
• Ti interessa più la quantità che la qualità;
• Il tuo budget è basso per la crisi.

Tranquillo non stai sprecando nessuna occasione, stai solo scremando tutto quello che sarà solo una perdita di tempo, clienti che non hanno risorse economiche sufficienti e vogliono solo sfruttare il tuo lavoro per poi darti il benservito quando sarai stremato.

Lancerai un messaggio preciso a chi sta cercando un professionista meticoloso e attento, che ama il suo lavoro e investe tutto il suo tempo per confezionare progetti degni di quel nome. Ti sarai creato un target.

Apri e chiudi con il copy persuasivo

Quando scrivi un articolo tieni sempre presente che l’attenzione dei lettori è limitata. Di conseguenza devi imparare a inserire le tue tecniche di persuasione in punti definiti strategici. Questi punti si trovano in apertura e chiusura del testo. Il perché è piuttosto semplice.

È chiamata la logica del “primacy” e del “recency”. Se il tuo sogno è quello di scrivere per vendere allora devi sempre tenere in considerazione questa regola.

Per farlo devi mettere in evidenza quello che può davvero fare la differenza e metterlo nei punti chiave. I punti chiave si trovano appunto in apertura e chiusura di una pagina, documento, articolo o qualsiasi cosa tu debba scrivere.

Tutto questo non vuol dire che devi ignorare tutto il resto, però bisogna ammettere che le parole hanno la loro importanza all’interno di un qualsiasi testo. La posizione poi, ha una grande influenza sul lettore quindi prendine atto e ricordati di prestare maggiore attenzione ai punti chiave.

OGGI HAI LA POSSIBILITA’ DI VEDERE UNA BREVE PARTE GRATUITA DEL CORSO SUL COPYWRITING PERSUASIVO!

>> CLICCA QUI PER ANDARE AL CORSO COMPLETO DI COPYWRITING <<<

🌲 L'UNICO CORSO SEMPREVERDE 🌲 PER VENDERE ONLINE CON 🔥 SUCCESSO 👉  Clicca

➡️  TOOLS UTILI CHE IO UTILIZZO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*Tutte le commissioni mostrate si intendono come fatturato lordo.
*Questo NON è un metodo per fare soldi facili.
Roimartin.com © Copyright - Tutti i diritti sono riservati ed ogni eventuale violazione verrà punita secondo i termini di legge.
Aumenta le Vendite fino al 40% in piùScopri di più
Torna su
Accedi

Non hai un account? Crea un account