Google Bard sbarca in Messaggi, ecco la novità

🌲 L'UNICO CORSO SEMPREVERDE 🌲 che ROI MARTIN consiglia PER VENDERE ONLINE CON 🔥 SUCCESSO 👉  Clicca qui

Ormai la tecnologia gestisce tantissimi aspetti della nostra vita, quindi non ci deve stupire come praticamente con cadenza mensile vengono lanciate a destra e a manca novità incredibili. La diffusione delle app sui propri smartphone offre oggigiorno la possibilità di realizzare qualsiasi tipo di attività: ad esempio, ci si può divertire con le slot di NetBet, ma si può anche prenotare una visita medica, piuttosto che pagare il parcheggio in centro città, giusto per fare qualche esempio.

Una delle ultime novità è senz’altro quella proposta da Google, che ha svelato l’intenzione di provvedere all’integrazione del chatbot AI Bard nell’app Messaggi. In questo modo, gli utenti potranno contare su una soluzione in più per poter utilizzare a dovere l’intelligenza artificiale generativa. L’ispirazione di Google deriva in qualche modo anche da quanto era stato fatto da Microsoft, che sta cercando di stringere il più possibile i tempi con il lancio di Copilot. I nuovi aggiornamenti porteranno inevitabilmente all’integrazione di Google Bard, che sarà basata anche sul modello LLM Gemini Pro, tra le tre versioni del modello AI di Google svelate al termine dello scorso anno, anche nella specifica app Messaggi.

Come procede il processo di integrazione di Bard nell’app Messaggi

Nel corso degli ultimi tempi si stanno diffondendo numerose indiscrezioni che riguardano proprio l’integrazione di Bard all’interno dell’app Messaggi. In questi ultimi giorni sono frutto di notizie rilasciate da un canale Telegram, che già qualche tempo fa si era dimostrato piuttosto affidabile quando c’era da anticipare le novità proposte da Google. In base a queste indiscrezioni, ecco che gli utenti avranno la possibilità di effettuare l’accesso a Bard direttamente tramite l’app Messaggi, semplicemente selezionando l’apposito pulsante denominato “Nuova conversazione”.

Così facendo, ecco che si potrà realizzare una chat differenziata con Bard: un canale diretto per gli utenti, che potranno sottoporre all’AI qualsiasi tipo di domanda. L’app dovrebbe, quindi, poter contare su un’interfaccia poco diversa per le chat con Bard. In questo modo, sarà molto più semplice effettuare una distinzione tra le conversazioni effettuate con l’IA e quelle normali e classiche con l’app Messaggi. Da notare come l’IA si dovrebbe poter sfruttare anche all’interno delle ulteriori chat di Messaggi, sfruttando un’ampia gamma di strumenti. Per ora, però, c’è ancora un po’ di confusione, dato che i dettagli rilasciati sono minimi. Detto questo, è facile intuire come l’integrazione di Bard dovrebbe permettere all’app Messaggi di garantire agli utenti tante nuove e innovative funzionalità.

🌲 L'UNICO CORSO SEMPREVERDE 🌲 che ROI MARTIN consiglia PER VENDERE ONLINE CON 🔥 SUCCESSO 👉  Clicca qui

Quando ci sarà il lancio ufficiale

Le ultime indiscrezioni mettono in evidenza come il colosso di Mountain View stia operando in maniera importante al progetto di integrazione di Bard in Messaggi. Siamo ancora in una fase, è bene sottolinearlo, del tutto intermedia, visto che il chatbot non si può ancora trovare e sfruttare all’interno della versione beta di Messaggi.

Gli utenti hanno la possibilità di provare la versione beta, è giusto ricordarlo, direttamente dalla sezione dedicata dell’app all’interno del Play Store di Google. Di conseguenza, per tutti questi motivi, è piuttosto facile intuire come il lancio ufficiale non sia poi dietro l’angolo.

Ad ogni modo, quel che è certo è che il colosso di Mountain View ha tutta l’intenzione di spingere per rendere ancora più rapido il processo di integrazione dell’AI alla propria gamma di servizi. Ecco spiegato il motivo per cui, nel corso delle prossime settimane, potrebbero arrivare diverse novità molto interessanti. Nel giro di tre mesi, a quanto pare, a partire dal mese di maggio quindi, si terrà il tradizionale Google I/O. Potrebbe essere davvero il momento perfetto per il colosso a stelle e strisce per poter ufficializzare l’integrazione di Bard all’interno dell’app Messaggi. In realtà, però, potrebbe essere solo il primo passo di tutta una serie di novità legate all’intelligenza artificiale.

🌲 L'UNICO CORSO SEMPREVERDE 🌲 che ROI MARTIN consiglia PER VENDERE ONLINE CON 🔥 SUCCESSO 👉  Clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*Tutte le commissioni mostrate si intendono come fatturato lordo.
*Questo NON è un metodo per fare soldi facili.
Roimartin.com © Copyright - Tutti i diritti sono riservati ed ogni eventuale violazione verrà punita secondo i termini di legge.
Torna su