Regole per una campagna Facebook promozionale

Regole per una campagna Facebook promozionale

🌲 L'UNICO CORSO SEMPREVERDE 🌲 PER VENDERE ONLINE CON 🔥 SUCCESSO 👉  Clicca

➡️  TOOLS UTILI CHE IO UTILIZZO

   

Esistono delle vere e proprie regole per una campagna Facebook, che possono aiutarti a generare contatti e guadagnare egregiamente tramite le Facebook ADS. Al momento stai gestendo campagne pubblicitarie su Facebook?

Ti stai chiedendo come automatizzare le tue attività per aumentare o diminuire le offerte o mettere in pausa gli annunci con un rendimento scarso?

Bene, in questo articolo, scoprirai come impostare regole per una campagna Facebook automatizzate.

Come impostare le regole per le tue campagne Facebook

Tenere il passo con le fluttuazioni quotidiane delle campagne pubblicitarie di Facebook può richiedere molto tempo, soprattutto quando più membri del team lavorano sulle regole per una campagna Facebook contemporaneamente. È qui, quindi, che le regole di ottimizzazione degli annunci di Facebook possono veramente aiutarti. La creazione di regole ti consente di automatizzare il processo di controllo delle campagne, aumentare e ridurre alcune offerte, semplificare la realizzazione degli annunci e altro ancora.

🌲 L'UNICO CORSO SEMPREVERDE 🌲 PER VENDERE ONLINE CON 🔥 SUCCESSO 👉  Clicca

➡️  TOOLS UTILI CHE IO UTILIZZO

Quando si impostano le regole per una campagna Facebook, si definiscono le azioni che si desidera analizzare e si impostano le risposte automatiche in base alla modalità di realizzazione di tali azioni. Fondamentalmente, stai dicendo a Facebook: “Se questo accade, allora fai questo”.

L’impostazione delle regole di ottimizzazione è semplice e diretta e serve per migliorare la qualità della pubblicità nelle Facebook ADS. Quando apri la home principale di Facebook Ads Manager, noterai il pulsante Crea regola. Poiché puoi applicare regole a campagne, set di inserzioni e annunci, questo pulsante è disponibile per ciascuna di queste tab.

Come creare regole per una campagna Facebook

Seleziona la casella di controllo accanto alla campagna, al set di annunci o all’annuncio a cui desideri applicare la regola, quindi fai clic su Crea regola. La finestra che si apre ti offrirà la possibilità di definire i parametri chiave per impostare la regola.

Il primo passo è assicurarti di assegnare la regola ai corretti elementi delle tue campagne. Fai clic sul menu a discesa Applica regola e seleziona specifiche o tutte le campagne, i set di annunci o gli annunci .

A questo punto, scegli un’azione da avviare per Facebook se l’annuncio è in stand by. Le opzioni disponibili sono:

  • disattiva campagna
  • invia solo notifiche
  • modifica il budget (aumenta/diminuisci)
  • modifica l’offerta (aumenta/diminuisci)

Ora seleziona le condizioni che attiveranno l’azione appena definita. Puoi scegliere tra molti fattori come budget speso, frequenza o copertura. Ogni condizione include un qualificatore per un valore di tua scelta (è maggiore di, è minore di, è compreso tra o non è compreso tra un valore inserito manualmente).

Ad esempio, è possibile selezionare un costo per clic (CPC) inferiore ad un determinato importo come fattore scatenante per aumentare il budget giornaliero.

Infine, dai un nome alla tua regola. Avrai un’opzione per visualizzarne l’anteprima prima di finalizzare la configurazione. Al termine dell’impostazione della regola, fai clic su Crea.

Gestire le regole per una campagna Facebook

Per gestire le tue regole, a questo punto, apri il menu principale nell’angolo in alto a sinistra di Ads Manager e seleziona Regole automatizzate.

Ora che sai come creare una regola, diamo un’occhiata a tre scenari comuni in cui le regole di ottimizzazione ti semplificheranno la vita.

Le campagne pubblicitarie di Facebook sono sorprendentemente variabili. Potrebbe essere necessario lasciarle attive per alcuni giorni, prima che i risultati inizino ad esserci, ma nel frattempo alcune variabili continueranno a fluttuare. Ecco alcuni punti da tenere a mente:

  • Analizza il budget. Se alcune metriche di base del pay-per-click (PPC) iniziano ad aumentare (come il costo per lead), tienile sotto controllo bene, prima di esaurire il budget.
  • Non interrompere o pubblicare annunci troppo presto (prima che abbiano avuto la possibilità di attivarsi completamente).
  • Ricorda il quadro generale. Questo è importante perché le campagne potrebbero cambiare risultati per ragioni indipendenti dalla tua volontà.

L’affaticamento degli annunci è reale, ma fattori esterni potrebbero avere un impatto maggiore sui tuoi profitti. Lo stesso vale se la tua attività è ciclica. Le campagne pubblicitarie hanno un ciclo che varia a seconda di numerosi fattori (prodotto, richiesta, prezzo, stagioni e così via).

Gestisci la spesa pubblicitaria

Cominciamo con le basi. Puoi permetterti di spendere così tanto per acquisire un cliente? E’ un costo per acquisizione (CPA) specifico o hai definito un intervallo CPC accettabile? Il punto è che puoi definire quei limiti. Ad esempio, se il CPA supera i 50€, puoi mettere in pausa l’annuncio in modo che la redditività della tua campagna non si ribalti improvvisamente .

Puoi fare la stessa cosa a livello di CPC, ad esempio se il CPC supera i 0,30€.

Le campagne di Facebook si auto-ottimizzeranno comunque, quindi non creare queste impostazioni in base ai risultati di un solo giorno. Invece, prova ad utilizzare una media dei dati dell’ultima settimana.

Ciò ti aiuterà a non staccare troppo presto la spina dalle campagne. Poiché una volta che i risultati della campagna iniziano a migliorare, potresti dover essere più “aggressivo” per massimizzare le conversioni.

Supponiamo che si stia verificando lo scenario opposto: il CPC o CPA della campagna sta diminuendo. In questo caso, potresti voler aumentare le offerte per capitalizzare sulle tendenze positive che stai vedendo. È possibile utilizzare una percentuale basata sulla media di alcuni giorni per aumentare intenzionalmente le offerte.

Fin qui tutto bene, ma questa è stata solo la tua prima sfida e ti stai ancora rodando. Non vuoi sprecare troppi soldi troppo presto prima di analizzare correttamente ciò che stai vedendo.

Vai avanti e crea un altro limite per mettere in pausa la campagna quando raggiunge un certo limite di spesa.

Se ci pensi, hai appena definito una serie di regole per una campagna Facebook: quando ti sentirai pronto, avrai massimi CPC e CPA accettabili in base ai margini di redditività di ciascuna vendita e otterrai uno scenario migliore di quanto puoi immaginare, puoi iniziare a spingere le offerte.

Hai limitato il lato positivo e gestito il rischio al ribasso. Ora la tua campagna può essere praticamente eseguita con il pilota automatico con le regole per una campagna Facebook che faranno il lavoro al tuo posto!

Previeni l’affaticamento degli annunci

Gli annunci di ricerca basati su kw e query di AdWords sono sempreverdi. Una volta identificata una combinazione vincente di variabili, puoi lasciarle andare automaticamente. Le prestazioni potrebbero variare leggermente nelle prime settimane, ma non vedrai cali drastici all’improvviso.

Gli annunci di Facebook sono diversi, sfortunatamente. I nuovi annunci potrebbero fare miracoli durante la prima settimana e le prestazioni potrebbero iniziare lentamente a diminuire nei giorni dopo. Ci sono molte ragioni per cui questo accade, ma l’affaticamento della pubblicità è la causa più comune. La tua creatività dell’annuncio potrebbe sembrare meravigliosa la prima volta che gli utenti la vedono, ma non la decima volta.

È qui che entra in gioco il limite di frequenza. In generale, si inizia a rischiare l’affaticamento quando la frequenza si insinua nell’intervallo superiore a 5. Per evitarlo, crea una regola di ottimizzazione che mette automaticamente in pausa la tua campagna quando raggiunge una determinata soglia di frequenza.

Tuttavia, le campagne in pausa non sono l’ideale. Arrestare la campagna prima che inizi l’affaticamento degli annunci è una variabile, ma non puoi lasciare che le campagne rimangano in pausa una volta raggiunto il limite di frequenza dopo pochi giorni.

Pertanto, quando imposti una delle regole per una campagna Facebook, scegli l’opzione di inviare una notifica che spieghi i motivi e il dafarsi (vale a dire, aggiorna la creatività dell’annuncio e riavvia la campagna).

Puoi anche impostare notifiche per interrompere tutte le attività della campagna delle ultime 24 ore, il che è particolarmente utile quando lavori su campagne con più membri del team.

Per attivare gli avvisi tramite e-mail, ti basterà selezionare E-mail nella sezione Notifica quando crei una regola.

Inserisci il budget in base alla risposta dell’annuncio individuale

A volte, si sbaglia tutto quanto con il PPC (pay per click). Ricorda, il tuo obiettivo PPC è incrementare denaro, non risparmiarlo.

Certo, il costo per lead è importante, ma è importante anche massimizzare la quantità di denaro che guadagni per vendita. Il costo per clic è importante fino ad un certo punto, ma devi sempre andare pari passo con l’offerta intenzionale del CPC (costo per click medio) se ciò significa aumentare le vendite alla fine della giornata.

Per usare questa tattica per le tue campagne su Facebook, crea tre regole che, una volta combinate, miglioreranno l’inserzione, elimineranno le perdite e metteranno fine a ciò che potrebbe essere dannoso per le tue campagne.

Conclusione

I social media marketer tendono ad ottimizzare ogni genere di variabile come landing page, pubblico e creatività pubblicitaria, ma non la gestione quotidiana delle campagne. Ecco dove entrano in gioco le regole per una campagna Facebook ottimizzata!

Puoi impostare regole per aumentare le offerte quando le cose vanno bene, ridurle quando non lo sono e persino metterle in pausa quando le cose sembrano dannose. Le regole possono aiutarti a limitare il rischio, consentendo al contempo di sfruttare il vantaggio. Potrai anche utilizzarle per tenere traccia di tutte le piccole tattiche, tanto da poterti concentrare sul quadro generale: realizzare una campagna Facebook di successo.

Alcune domande esistenziali sulle regole per una campagna Facebook

Dove posso trovare tutte le norme che regolano le pagine di Facebook?

Ci sono una serie di norme che devi considerare, oltre alle regole per una campagna Facebook ottimizzata:

  • Linee guida per le promozioni di Facebook
  • Dichiarazione di diritti e responsabilità di Facebook
  • Linee guida per la pubblicità su Facebook
  • Termini delle pagine di Facebook
  • Politiche della piattaforma Facebook

Chi è autorizzato a creare una pagina Facebook?

Si afferma nei Termini delle pagine di Facebook che “è possibile amministrare una pagina di Facebook solo se si è un rappresentante autorizzato dell’oggetto della pagina “. Inoltre Facebook afferma che “può essere utilizzato solo per promuovere un’organizzazione o altra impresa commerciale, politica o di beneficenza (comprese organizzazioni senza scopo di lucro, campagne politiche, gruppi musicali e celebrità) “.

Posso creare un account Facebook falso per creare la mia pagina?

La risposta diretta e più semplice a questa domanda è NO. Ciò è indicato nelle linee guida pubblicitarie di Facebook e nella dichiarazione dei diritti e delle responsabilità di Facebook. Non è consentito creare account falsi su Facebook.

Per le pagine, a differenza di gruppi e/o applicazioni, la tua identità personale non viene mai rivelata al fan della pagina. Non esiste un creatore, a meno che non vuoi renderlo noto.

Posso cambiare il nome o l’URL della mia pagina Facebook?

Sì, puoi cambiare il nome e l’URL della tua pagina Facebook.

Posso ottenere il mio marchio se qualcun altro lo sta utilizzando su una pagina Facebook?

Sì. Puoi farlo impostando la tua pagina e, quindi, contattando Facebook tramite la funzionalità “Segnala”. Non è consentito gestire una pagina Facebook di cui non si dispone dei diritti. Non puoi utilizzare marchi che includano Facebook nel nome della tua Pagina Facebook.

Posso creare il mio set di regole per gli utenti della mia pagina Facebook?

No, non puoi impostare altre regole per la tua pagina oltre alle regole fornite da Facebook. C’è, però, un’eccezione e questa è la regola per eliminare i commenti sulla tua bacheca. Questo è indicato nei termini delle Pagine Facebook .

Regole sulla promozione di una pagina Facebook

Come posso promuovere la mia pagina Facebook?

Puoi promuovere la tua pagina Facebook in vari modi.

  • Pagare per la pubblicità
  • Costruire un’applicazione
  • Impegnarsi in un dialogo virale con i tuoi fan

All’interno di queste categorie ci sono tattiche secondarie come la promozione di un post, annunci social, funzionalità di applicazione ed altri. Dovresti dare un’occhiata più approfondita ai tuoi obiettivi e selezionare il tipo di promozione che ritieni più adatto a te.

Sarò bandito se compro dei fan sulla mia pagina Facebook?

No, non ci sono regole per decidere se “comprare i fan” o meno sulla tua pagina Facebook. L’unico problema è che questi fan sono praticamente inutili e il costo per l’acquisto dei fan è praticamente lo stesso di quello della gestione di una buona campagna pubblicitaria su Facebook. Ti consiglierei di organizzare una mirata campagna pubblicitaria che porterà ad avere fan più coinvolti e attivi.

🌲 L'UNICO CORSO SEMPREVERDE 🌲 PER VENDERE ONLINE CON 🔥 SUCCESSO 👉  Clicca

➡️  TOOLS UTILI CHE IO UTILIZZO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*Tutte le commissioni mostrate si intendono come fatturato lordo.
*Questo NON è un metodo per fare soldi facili.
Roimartin.com © Copyright - Tutti i diritti sono riservati ed ogni eventuale violazione verrà punita secondo i termini di legge.
Aumenta le Vendite fino al 40% in piùScopri di più
Torna su
Accedi

Non hai un account? Crea un account